Estense con il freno a mano in campionato, positivo All Star Game

Il manager Tura vince All Star Game LAB 2018, Estensi presenti

I Ferraresi sembrano affrontare il campionato con il freno a mano tirato, e le vittorie non arrivano. Domenica 27 maggio nella doppia sfida con Rovigo e Badia, gli estensi portano a casa una sola vittoria contro i padroni di casa Drunkballs. La squadra si dimostra attenta sul campo, non commette errori difensivi, attacca e per quanto possibile segna punti. 

La sfida con l’Elite Rovigo è persa, forse per mancanza di un guizzo finale, ma non si può dare colpa alla squadra. Con Badia invece, la tattica di gioco risulta vincente portando a casa una vittoria importante. 

Gli stessi giocatori sono contenti della prova data in campo: “Ci hanno detto tutti che siamo cresciuti dall’anno scorso, sia come squadra, sia tatticamente e questo mi fa molto piacere” incalza il dirigente Mario Gentili “ma spesso commettiamo quel errore nel momento sbagliato e incassiamo quei punti che ci portano a perdere. Stiamo comunque lavorando bene.” 

Presto detto. Il 10 Giugno sul diamante ferrarese va in scena un vero e proprio melodramma. A nulla serve l’incoraggiamento pre partita. Un errore dopo l’altro, mettono in luce già al terzo inning la netta sconfitta contro Badia. Finale 12 a 1. “Non eravamo noi” afferma Francesco Tura “mai vista la squadra così poco concentrata, spero che la colpa fosse solo del forte caldo. Dobbiamo analizzarci e lavorare su cosa abbiamo sbagliato, la pausa del calendario sarà d’aiuto”. “Il campionato è ancora lungo” conclude Michele Ferrigato. Infatti bisognerà attendere luglio per rivedere la formazione in campo.

Tutta un’altra musica l’All Star Game LAB, che ha visto scontrarsi domenica 3 Giugno al Plebiscito di Padova le formazioni delle 2 division LAB. Adige VS Piave. 
A guida dell’Adige il Manager Francesco Tura, accompagnato dagli Estensi Nicholas Bettoni, Giovanni Novi, Andrea Gentili e Domenico Reitano. Tura ha potuto contare sulla presenza dei Wizard di Villafranca con il prima base e pitcher Leandro Flaks e l’interbase Roberto Zagolin, che ha disputato un’ottima partita, ma anche dell’Elite Rovigo con il contributo di Roberto Stumpo. Purtroppo Fabio Cavallini ha dovuto rinunciare per infortunio. Ulteriore forza fondamentale dell’Adige sono stati i padroni di casa del Padova88, che oltre ad essere fondamentali in campo hanno organizzato una bellissima giornata di sport e amicizia. Solo per citarne alcuni, hanno giocato Emilio Ponchia “Magico”, Stefano Turioni “Efo”, Abraham Rubier Garcia, Marco Tomasetti “Tom”, e il nazionale Fastpitch maschile Ugo Setini.
Il manager Tura dedica la vittoria a tutti i presenti, ma sopratutto a tutti i giocatori LAB, che dimostrato in ogni partita la voglia di giocare a baseball divertendosi.